Terminata la pubblicazione della Ordinatio e della Lectura, può considerarsi conclusa l'edizione di quella che costituisce certamente l'opera principale di Giovanni Duns Scoto e che racchiude il frutto del suo insegnamento sui quattro Libri sententiarum di Pietro Lombardo. Per rendere il più possibile fruibile ai lettori la ricchezza del pensiero del Dottor Sottile, la Commissione ha deciso di dedicarsi in questo periodo alla compilazione di due volumi di indici generali su tutto il materiale contenuto in questi 20 volumi.

Il primo di questi due volumi, di prossima pubblicazione, prevede la raccolta di tutti gli indici già presenti nei singoli volumi. Non ci si è però limitati alla semplice raccolta degli indici già esistenti in ciascun volume, ma si è proceduto anche ad una loro sistemazione, organizzazione e, dove necessario, correzione e completamento. Sarà così possibile avere in un solo volume l'indice di tutte le fonti presenti nell'intera opera, l'indice onomastico completo, l'indice degli autori citati, schemi sinottici del materiale contenuto nella Ordinatio, nella Lectura e nell'edizione del Vives. Si spera con questo lavoro non solo di rendere più facile il reperimento di questi elementi all'interno dell'intera opera, ma anche di mostrare con più chiarezza l'effettiva influenza che altri Dottori e Maestri hanno avuto sul nostro Autore e di poter individuare gli argomenti rispetto ai quali tale influenza si è più o meno fatta sentire.

Il secondo volume degli indici, su cui si è già cominciato a lavorare, vuole offrire, per quanto possibile, uno sguardo d'insieme sul pensiero del Maestro attraverso la compilazione di un indice analitico delle principali voci. Non si ha, ovviamente, la pretesa di essere esaustivi né nella scelta delle voci, né nella presentazione delle stesse, ma si spera di aiutare in questo modo il lettore, soprattutto quello che ha ancora poca dimestichezza con il pensiero di Scoto, a prendere confidenza con la sua opera.