Text Size

La Commissione Scotista Internazionale

La Commissione Scotista Internazionale è una équipe di specialisti impegnata nell'edizione critica...

Atto accademico in onore del Beato Giovanni Duns Scoto


 

 

Lunedì 10 novembre si è svolto il tradizionale atto accademico in onore del beato Giovanni Duns Scoto, organizzato dalla Pontificia Università Antonianum e la Commissione Scotista Internazionale.

L'incontro ha preso avvio con il Discorso e relazione sull’anno accademico 2013-2014 pronunciato dal Rettore Magnifico, prof.ssa Mary Melone, ed è proseguito con l'intervento del prof. Romuald Kośla sul tema Redamatio: l’influsso del pensiero di Giovanni Duns Scoto sulla teologia della riparazione, seguito dalla Relazione sui lavori in corso di fr. Josip B. Percan, Vicepresidente coordinatore della Commissione Scotista Internazionale, e dai saluti finali di fr. Michael Anthony Perry, Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori e Gran Cancelliere della Pontificia Università Antonianum.

Visualizza il programma dell’iniziativa o gli interventi della prof.ssa Mary Melone, del prof. Romuald Kośla, di fr. Josip B. Percan e di fr. Michael Anthony Perry sul canale YouTube della Pontificia Università Antonianum.

Il vol. XIV dell'Ordinatio: De Novissimis.

Un volume sulle realtà ultime: morte, giudizio, inferno e paradiso.
  • Tra i filosofi antichi soprattutto Aristotele cercò di provare con la ragione l'immortalità dell'anima ma, secondo Duns Scoto, senza essere convincente.
  • L'anima separata dal corpo può ancora acquisire nuove conoscenze e ricordare quanto appreso durante la vita terrena, come pure conosce le preghiere di quanti sono ancora vivi e prega per loro.
  • In Dio vi è somma giustizia, tuttavia non separata dalla somma misericordia. Dio non infligge un nuovo male ai peccatori, ma concede loro quello da loro scelto.

Il vol. XIII dell'Opera Omnia.

I sacramenti della Penitenza, Unzione degli infermi, Ordine e Matrimonio.
  • La dottrina di Scoto verte soprattutto sull'origine diretta o indiretta di questi sacramenti da Cristo e sulla loro natura.
  • Vengono studiate da Duns Scoto anche le condizioni da parte del penitente per una buona confessione, e i doveri del sacerdote che assolve.
  • Scoto si sofferma anche sulla istituzione del sacramento dell’Unzione degli infermi, che certamente proviene da Cristo, sebbene sia stata enunciato e raccomandato da Giacomo.

Il vol. XII: Un trattato sull'Eucarestia.

«La più ampia indagine sull'Eucarestia che sia stata scritta in epoca antica e medievale».
  • Scoto, accettando pienamente le verità di fede della Scrittura e della Tradizione, si sofferma maggiormente sull'indagine filosofica: come cioè si può spiegare, capire e accogliere con la ragione umana la verità così difficile.
  • Duns Scoto spiega la gravità del peccato che commette chi celebra e riceve l'Eucaristia indegnamente, cioè in peccato mortale.
  • La ragione non potrà però mai pienamente spiegare il mistero della presenza reale di Cristo nell'Eucaristia.

 

 

 

Calendario eventi

Maggio 2015
L M M G V S D
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Pubblicazioni della Commissione

Ms. Assisi 137