Text Size

La Commissione Scotista Internazionale

La Commissione Scotista Internazionale è una équipe di specialisti impegnata nell'edizione critica...

ATTO ACCADEMICO IN ONORE DEL BEATO GIOVANNI DUNS SCOTO

La mattina del 10 Novembre 2014, presso l'Auditorium dell'Antonianum, si è tenuto l'Atto Accademico in onore del beato Giovanni Duns Scoto.

La Prof.ssa Mary Melone, sfa, Rettore Magnifico, ha presentato la Relazione sull'Anno Accademico 2013-2014, segnato in modo particolare dalla visita della Commissione AVEPRO e dalla visita canonica compiuta in vista del rinnovo delle cariche accademiche. Il Rettore ha messo in luce come assieme a molte possibilità positive, la PUA presenti anche alcune oggettive difficoltà, che diventeranno gli obiettivi da perseguire per ottenere un aumento della qualità della proposta accademica. L'auspicio del Magnifico Rettore è che si viva lo spirito di una vera universitas, in una comunione di partecipazione, collaborazione e condivisione che scaturiscono da un forte senso di identità. L'anno prossimo ricorrerà,inoltre, il decimo anniversario dell'ottenimento del titolo di Università e a tale proposito il Rettore ha fornito alcune linee programmatiche nell'ambito della formazione, della ricerca e del supporto istituzionale. (Video)

Quindi, il Prof. Romuald Kośla, ofm, docente della Pontificia Università “Giovanni Paolo II” di Cracovia, ha tenuto una lectio sul tema “Redamatio: l'influsso del pensiero di Giovanni Duns Scoto sulla teologia della riparazione”. A metà strada tra i due estremi dell'impostazione giuridica anselmiana (ordo iustitiae) e di quella che, invece, ritiene superfluo ogni agire riparativo, l'ordo amoris di Scoto evidenzia lo spazio della libertà dell'azione divina in vista della salvezza dell'uomo. Non necessitata o contro la volontà dell'uomo, ma neanche lasciando l'uomo al suo destino, la volontà di Dio è razionalmente ordinata alla redenzione dell'umano. Dio desidera, infatti, che l'uomo possa essere partecipe della pienezza della comunione con lui: la redenzione dal peccato è in vista della divinizzazione dell'uomo, pensata fin dall'eternità come l'esito compiuto della sua creazione. (Testo) (Video)

Dopo una breve pausa, il Rev. fr. Josip B. Percan, ofm, Vicepresidente e Coordinatore della Commissione Scotista Internazionale, ha presentato una Relazione sui lavori in corso, che vedono la Commissione impegnata nella redazione di due volumi di indici della Lectura e dell'Ordinatio. (Testo) (Video)

Al termine della mattinata il Rev.mo fr. Michael Anthony Perry, ofm, Ministro generale dell'Ordine e Gran Cancelliere dell'Università, ha tenuto un discorso su Scoto testimone della ricerca della verità. Lo sguardo francescano di fraternità e simpatia nei confronti di ogni persona può essere antidoto al diffuso individualismo, al localismo timoroso dell'altro e alla dispersione di senso che caratterizzano l'orizzonte culturale attuale.Il contributo della tradizione francescana, inoltre, nell'elaborazione teorica e nella prassi finanziaria ed economica circa il superamento dell'usura e la creazione di un sistema di credito a basso interesse a favore delle persone povere può essere rivalutato nell'ambito di una riflessione culturale che voglia prendere in considerazione anche l'elemento etico come fattore indispensabile delle scelte economiche, al fine di costruire la comunità e l'accrescimento del bene comune. L'auspicio del Gran Cancelliere è che lo studio della nostra tradizione culturale ci renda sempre più attenti a saper leggere i segni dei tempi e ci spinga a mettere a disposizione dell'umana famiglia una chiave ermeneutica alternativa come indicatrice di senso per una società migliore. (Testo) (Video)


Accordo tra la Commissione Scotista Internazionale 
e la Pontificia Università Antonianum

Accordo Commissione Scotista e PUA

Martedì 1° aprile 2014 è stato siglato l'accordo di collaborazione tra la Pontificia Università Antonianum e la Commissione Scotista Internazionale. Scopo principale della Convenzione, sottoscritta dal Vicerettore della Pontificia Università Antonianum, prof. Martín Carbajo Núñez, Rettore Magnifico facente funzioni e dal Vice Presidente della Commissione, fr. Josip Percan, è la promozione del pensiero e della dottrina del beato Giovanni Duns Scoto, con l’organizzazione, tra le altre cose, di corsi, giornate di studio, convegni e altre iniziative da concordare.


Il vol. XIV dell'Ordinatio: De Novissimis.

Un volume sulle realtà ultime: morte, giudizio, inferno e paradiso.
  • Tra i filosofi antichi soprattutto Aristotele cercò di provare con la ragione l'immortalità dell'anima ma, secondo Duns Scoto, senza essere convincente.
  • L'anima separata dal corpo può ancora acquisire nuove conoscenze e ricordare quanto appreso durante la vita terrena, come pure conosce le preghiere di quanti sono ancora vivi e prega per loro.
  • In Dio vi è somma giustizia, tuttavia non separata dalla somma misericordia. Dio non infligge un nuovo male ai peccatori, ma concede loro quello da loro scelto.

Il vol. XIII dell'Opera Omnia.

I sacramenti della Penitenza, Unzione degli infermi, Ordine e Matrimonio.
  • La dottrina di Scoto verte soprattutto sull'origine diretta o indiretta di questi sacramenti da Cristo e sulla loro natura.
  • Vengono studiate da Duns Scoto anche le condizioni da parte del penitente per una buona confessione, e i doveri del sacerdote che assolve.
  • Scoto si sofferma anche sulla istituzione del sacramento dell’Unzione degli infermi, che certamente proviene da Cristo, sebbene sia stata enunciato e raccomandato da Giacomo.

Il vol. XII: Un trattato sull'Eucarestia.

«La più ampia indagine sull'Eucarestia che sia stata scritta in epoca antica e medievale».
  • Scoto, accettando pienamente le verità di fede della Scrittura e della Tradizione, si sofferma maggiormente sull'indagine filosofica: come cioè si può spiegare, capire e accogliere con la ragione umana la verità così difficile.
  • Duns Scoto spiega la gravità del peccato che commette chi celebra e riceve l'Eucaristia indegnamente, cioè in peccato mortale.
  • La ragione non potrà però mai pienamente spiegare il mistero della presenza reale di Cristo nell'Eucaristia.

Calendario eventi

Novembre 2014
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Pubblicazioni della Commissione

Ms. Assisi 137